Monte Dego - Vicosoprano tra la Val D'Aveto e la Val Trebbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Monte Dego

Val Trebbia
E su, e su, e su ... "Baciarin! t'à fenisci o nu? Moru caminna che t'e a cappa! Belin g'o ina famme!" Stupendo, meravigliosamente stupendo!
Ogni mattina, col cielo sereno, alle sette: partenza per il Dego. 117 mucche e noi in dieci o dodici bambini adolescenti con le sigarette nascoste la sera prima in tu fussau, perché il Cricco ci perquisiva. Arrivo ore 9 e, fino alle quattro del pomeriggio, la libertà più sfrenata. Un giorno a fare trasin, un giorno per funghi, l'altro in Sgramizza e l'altro ancora dalla Cappelletta del Dego. Nessun osservatore speciale, soltanto Dio che vegliava su di noi. Solo chi c'è stato può capire.
Romeo, Elio, Paolin, Berto, Alberto, Sergio, Palmira, Ercolina, Pasqualino, Domenico, Giulia, Mariarosa, Catin, e altri ancora. Dio vi benedica!
 
Torna ai contenuti | Torna al menu