2011 - Vicosoprano tra la Val D'Aveto e la Val Trebbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

2011

Vicosoprano > Archivio Notizie

11 Aprile 2011

Installato l'Anemometro per la fattibilità dell'impianto di Energia Eolica.
Lo strumento è stato collocato nel nostro bel Pescin che, al momento dei lavori, stava mostrandosi nella sua fase più vigorosa del risveglio dall'inverno.
S
arebbe straordinario se si potesse avere un buon risultato e, comunque, è un nobile tentativo d'intessere una nuova cultura di rispetto per la natura che a Vico è straordinaria.
Ho da sempre sostenuto che i soldi per i fuochi artificiali potrebbero essere spesi per pulire i nostri sentieri o altro che faccia trionfare la bellezza dei nostri paesaggi. Quanto mi piacerebbe vedere ancora i prati rasati, senza beucchi, e i sentieri puliti. Succederà mai? Tutto invecchia o si modifica, ma la dignità ed il decoro, la cura di noi stessi ci deve sempre essere. Minimamente potendo e a Dio piacendo.

3 Maggio 2011

Maria Mariani, la più vecchia nella storia di Vicosoprano, oggi ha smesso di stare con noi per andare a trovare i suoi cari nell'altra dimensione. L'aspettavano il marito Gianin, il figlio Tommaso e Pierino e i suoi fratelli. Scommetto che le han fatto una gran festa e forse uno di loro avrà anche detto: -tost'ura che t'arriessi!- In effetti la vita di Maria è stata lunghissima e, a memoria nostra, nessuno si ricorda di un traguardo così ragguardevole: 101 anni! Persino il sindaco di Chiavari si è sentito in dovere, nell'occasione del centenario, d'inviarle un bellissimo mazzo di fiori.
Da tempo dimorava nel ricovero della cittadina rivierasca. Qui nella foto la vediamo novantenne col figlio Piero.
Di lei mi ricordo il suo sorriso quando ti salutava, sin da quando ero piccolo e l'enorme dolore in occasione della sua vedovanza e quando perse suo figlio Tommaso di soli 22 anni.
Voglio fare le mie condoglianze più sincere alle sue figlie che in tutti questi anni le sono state accanto, non trascurandola mai. Per tanti genitori dimenticati, il loro esempio riequilibra la bilancia.
Per chi fosse interessato, nella sezione di Vico "Il vostro spazio" è stata pubblicata una galleria fotografica dedicata ai Sciorbera, con immagini assai rare, che mi sono state inviate da Gian Paolo, il figlio di Anna.

13 Maggio 2011
Addio a Pietro Bocca

Oggi ho salutato per l'ultima volta Pietro, nella Chiesa di Quattro Cascine.
Chiesa che era gremita inverosimilmente dal popolo di Vicosoprano. Chi da una strada, chi da un'altra, chi da un'altra ancora, tutti qui a sostenere Anna, i suoi figli
e gli altri famigliari. Il popolo di Vico, in queste circostanze, si distingue sempre per solidarietà.
Mentre il prete diceva la sua predica, mi sono distratto un attimo e ho immaginato che Pietro fosse sopra di noi, sorridente, col suo ghigno buono e ci ringraziasse per questo raduno al completo. Quasi stupito, mi sembrava che dicesse: -non dovevate ... ma siete qui tutti per me? Me lo merito?-
Sì, Pietro, te lo meriti. Ognuno di noi ha avuto bisogno di te in qualche momento della tua lunga vita e tu hai sempre risposto con un aiuto e con la disponibilità di un grande cristiano vero. Accidenti! Con te non si poteva nemmeno scherzare sul fatto che ai preti potessero piacere le donne! Li difendevi a prescindere.  
Mi piace ricordare di te le lunghe e chiassose partite a scopone, o i viaggi tra i confusi confini di un appezzamento e l'altro di terreno per farepietro bocca spartizioni oculate ed imparziali. Una volta mi hai portato quasi in Aveto che si vedevano le galline di Castagnola. Ho ancora tutte le tue mappe.
Ricordo anche la tua guida, a dir poco, sportiva sulle curve che dipartono da Vico verso la pianura ... Avevi una macchina azzurra della Fiat, mi pare, ma la guidavi come fosse una Ferrari.
E il tuo orto che ti dispiaceva lasciare ad agosto per venire a Vico da Anna e non trovare neanche un fungo.
E quando mi presentavi ai tuoi compaesani, compiaciuto di essere mio amico, neanche fossi Claudio Baglioni.
E infine ricordo le polente dalla Irma e Nicola, le nostre serate con Muin, Sindona (Cantun) e gli altri.
Grazie Pietro per tutto questo bello che porterò sempre nel cuore.
Adesso non ti resta che provare a sfidare Dio in una chiassosa partita a scopone. Se ti becca in un giorno in cui sei in vena, credo che finirà per soccombere pure Lui e darti ragione, perché le tue spiegazioni, dopo il gioco, sono sempre state inconfutabili.

13 e 14 Giugno 2011

Terremoto a Vicosoprano con epicentro a Rezzoaglio.

Altre due nuove scosse sismiche sono state registrate a Rezzoaglio ieri pomeriggio. La terra ha tremato alle 17:55 (grado 2.9 della Scala Richter) e alle 18:29 (Magnitudo 1.9). Sono state quindi sei le scosse telluriche registrate nel giro di poco più di 12 ore dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, anche se gli esperti annoverano i recenti sismi nell’alveo della normale attività geologica.
Dopo il picco sismico raggiunto nella giornata di domenica, la terra non ha più tremato nelle ultime 48 ore a Rezzoaglio, a pochi chilometri da Santo Stefano d’Aveto. Sei scosse in nemmeno ventiquattro ore (seppur di entità non violenta) hanno turbato il sonno dei cittadini nell’entroterra genovese, in un periodo in cui la fisiologica attività tellurica sta interessando l’intero arco della nostra regione. Sabato notte infatti una piccola scossa si è manifestata anche a Bajardo, nell’entroterra sanremese (magnitudo 1.3 sulla Scala Richter).

7 Luglio 2011
Pubblicato il nuovo sito di Vicosoprano tra la Val d'Aveto e la Val Trebbia

Dopo mesi di lavoro e di ricerche finalmente consegno a voi tutti questo sito dedicato al paese che mi ha visto felice in tutti i sensi.
Vi ci ritroverete e si ritroveranno tutti coloro che abitano o frequentano queste due splendide valli.
Naturalmente c'è una pagina per contattarmi e segnalarmi qualsiasi tipo di suggerimento.
Siccome nelle pagine troverete tante gallerie fotografiche e tanti spezzoni di film, è indispensabile che sul vostro computer sia installato un programmino semplice semplice, che vi consente di vedere la multimedialità senza intoppi o ritardi. Lo potete scaricare a questo link e vi garantisco che è assolutamente gratuito e facile da installare, perché fa tutto da solo.
Ciao ciao!!!

EVENTI ESTIVI
Sabato 06 Agosto 2011 Serata Danzante con l'Orchestra "Roseto"
Domenica 07 Agosto 2011 Festa della Madonna delle Grazie, pesca di beneficenza e in serata processione
Sabato 13 Agosto 2011 Sagra dell'Asado in Funtanin
Lunedì 15 Agosto 2011 La "Compagnia dei Funghetti di Vico" presenta "Vicollywood"
Lunedì 15 Agosto 2011 Sagra del Pesce in Funtanin
Sabato 20 Agosto 2011 La Banda del Buco Production presenta "Karaoke 2011 - I Migliori Anni "
Sabato 10 Settembre 2011 Serata Danzante con l'Orchestra "ArmandoBand"
Domenica 11 Settembre 2011 Festa della Madonna della Guardia con processione

11 Settembre 2011
Festa della Madonna della Guardia

Si è svolta, come tutti gli anni, la festa della Madonna della Guardia, in una giornata calda e serena, in contrasto con l'anniversario delle Torri Gemelle.
Non c'era tanta gente; la maggior parte di quelli che ci venivano sempre erano poco spostati più in là, nel Cimitero di Vico.
Da parecchio tempo mancavo a questa ricorrenza e vedere il piazzale antistante la casa del Monsignore, pressocché deserto, mi ha generato l'immagine di questa ruota che gira come un mulino che viene sempre meno alimentato dall'acqua.
Un prete nero ha celebrato la Messa; Giampiero coordinava il microfono, Giovanna leggeva, e Matteo, Lele, Enrico, Renato cantavano.
Tutto molto sobrio, come è giusto che sia, secondo me. In fin dei conti è la festa dei caduti in guerra e c'è poco da rumoreggiare.
Così l'insieme mi è parso intimo e raccolto. C'erano anche diversi adolescenti e questo fa ben sperare.
Terminata la funzione qualcuno è andato al salone a mangiare, qualcun altro dalla mitica Michina e altri se ne sono rimasti a casa.

9 ottobre 2011

Nuove scosse di terremoto avvertite a Vicosoprano
Dal 19 febbraio 2009 ben 22 scosse sismiche sono state avvertite nel nostro Vico. Le ultime, del 6 ottobre e del  2 ottobre, non hanno superato il terzo grado della Scala Richter, tuttavia è curioso notare come negli ultimi due anni il fenomeno si sia intensificato.
Infatti, dal 217 D.C al 2002, erano stati contati solo dodici terremoti nell'area della val D'Aveto e della Val Trebbia.

7 dicembre 2011
Inserita foto storica nella sezione "il vostro spazio" inviata da Marietto Ricci tramite Enrico Traversone.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu