Vicosoprano tra la Val D'Aveto e la Val Trebbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

A volte ci si allontana, poi ci si accorge di essere stati via per troppo tempo. Non per questo ci si dimentica. A volte è necessario staccarsi dalle cose per poi rivederle in modo diverso o per confermarle. Se stai sempre nello stesso buco, i minuti, le ore, i giorni finiscone per sembrarti tutti uguali.
Siamo ormai in primavera inoltrata e in questi mesi ne sono successe di cose: tanta neve come non se ne vedeva da anni, venti forti, capaci di scoperchiare i tetti delle case, Piaggio che non è più tra di noi, i primi porcini del mese di giugno, come accadeva quando ritornavo a Vico da ragazzo per le vacanze estive.
Speriamo in una buona estate! Un abbraccio a tutti e buon resto di 2018!
Siamo ai primi di luglio e Vico è ormai il trionfo del verde.
Tra i pochi che per ora stanno lassù è nata la voglia di ripulire i sentieri principali.
Capitanati da Enrico eccoli al lavoro mentre dimostrano il loro affetto per questo paese.
Grazie!!!
Penso che ognuno di noi sia loro riconoscente.
Alla fine dei lavori, una bella mangiata al salone ha fatto da cornice a un giorno di amicizia nei confronti di coloro che arriveranno e di amore per il proprio paese.
(foto prese da Facebook nella pagina di Mirella Traversone)
__________________________________________________
PREPARATIVI DI LUGLIO
I sabati e le domeniche cominciano ad animarsi. C'è da prepararsi per l'estate che vedrà il nostro Vico ripopolarsi. C'è chi fa lavori di manutenzione, chi sorveglia l'orto e controlla l'acqua per bagnarlo, chi viene su per arieggiare la casa che ha riposato durante l'inverno e c'è chi, sempre i soliti, comincia ad organizzare le varie iniziative per il mese di agosto nel Salone che è diventato ormai il polo di attrazione numero 1.
Enrico Benzoni, Mirella Traversone, Enrico Traversone, Marika, Marta, Luca, Donata, Silvana sono tra i più assidui e tenaci inventori del mese di agosto per tutti i villeggianti. Mi scuso sin d'ora se dimentico qualcuno, anche perchè in seguito a vicissitudini varie, ogni anno c'è qualcuno che lascia e altri che sostituiscono. Nella galleria a destra si vedono i "giovanotti" allestire il gazebo che ospiterà i giocatori di scopone, quelli che fumano ancora e altri che cercano una boccata d'aria fresca.
Nel frattempo si svolge anche un rally ligure e tutti noi a guardare i bolidi roboanti...
_____________________________________________________________


VERONICA SI SPOSA A VICO
E siamo al 21 luglio, giorno del mio compleanno, ma soprattutto il giorno in cui si sposa la nostra Veronica con Matteo.
Apprezzo molto questa scelta di unirsi per sempre nel nostro paese, d'altronde è noto l'amore sviscerato della sposina per Vico.
Lì c'è un po' tutto il suo passato, i suoi nonni Luisa ed Endro, le vacanze estive, le sue inseparabili amiche che le hanno fatto anche da damigelle, gli amici del cuore e quella magia quasi impossibile da vivere in un altro posto.
Andrà in America per il viaggio di nozze. Non oso pensare a Matteo che ha il terrore dell'aereo, ma da parte mia e di tutti: TANTI TANTI AUGURI!!!!!

INIZIATIVE D'AGOSTO
Come ogni anno, ma quest'anno ancor di più, le iniziative a Vicosoprano nel mese di agosto, quando c'è la massima affluenza di persone, tengono banco e fanno divertire bimbi, papà e mamme. Il programma di quest'anno è piuttosto variegato come si nota nella foto qui sotto. Un doveroso ringraziamento va a tutti quelli che lavorano per noi!
15 agosto: Messa in Cremesella
Uno dei momenti più emozionanti del mese!
E' sempre bello rivedere il nostro Don Emilio da noi. Ricordo che approdò a Vicosoprano quando aveva 26 anni. Timido, a volte scontroso, ma sempre disponibile per tutti. E' stato il nostro parroco per 37 anni ed è stata una grande fortuna per noi.
A poco a poco sono mancati i suoi affetti più cari, ma la sua fede lo ha sempre sostenuto. Tutti noi abbiamo fatto il possibile per non farlo sentire solo e sono sicuro che non se n'è dimenticato, tant'è vero che ci vuole un gran bene. Ora è in pensione e vive a Magnasco. Grazie alla famiglia della signora Giuseppina è accudito in modo egregio, anche se è perfettamente autosufficiente.
In Cremesella c'erano bambini, giovani e vecchi ed è stato davvero un bel momento. Il Don ha ricordato i nostri defunti e il passare del tempo, la ruota che gira. Ci ha invitati ad essere meno schiavi della tecnologia, a recuperare il dialogo e lo stare insieme in modo più umano e meno frettoloso. Come al solito è stato sintetico, preciso e utile a tutti noi
Alla fine della cerimonia, sotto un cielo dipinto, i bimbi hanno fatto volare i palloncini e tutto si è concluso con gioia ed un gran senso di pace. Grazie al Don e agli organizzatori abbiamo vissuto un'esperienza davvero indimenticabile.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu