Vicosoprano tra la Val D'Aveto e la Val Trebbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

2017
Novembre 2017
Mi piace ricordarti così cara amica Pia.
Con la minigonna, assieme alla Mirella e al profumo dell'innamoramento tipico di quell'età meravigliosa che è l'adolescenza.
Eri da molto tempo malata, eppure appena possibile, ritornavi nella tua casa di Vico, da poco rimessa a nuovo. Anche questa estate c'eri e mi rammarico di non essere riuscito a venire a salutarti per la sola paura di recare disturbo.
Le tue dolcissime figlie Marta e Marika, assieme a Franca ti hanno curata e sostenuta sino all'ultimo.
Ora che hai raggiunto il tuo papà, la Amabile, il tuo caro Marcello potrai riposarti e gioire con loro.
Mi piace ricordarti così come sei nella foto, di quando eravamo ragazzi in cerca di futuro.

Ciao Pia!!!
Vi ricordate le feste dei nonni? Le abbiamo fatte per tre anni consecutivi, una volta al Dego, un'altra a Barbagelata e un'altra ancora sul Monte Arlone.
Vico si organizzava e si portavano i nonni a rivedere luoghi a loro molto cari; luoghi che non vedevano da anni. Era un'iniziativa molto bella a parer mio e lo stupore dei loro occhi ripagava di qualsiasi fatica. (Foto di Martina Lunardi)
Dopo un' estate caratterizzata da una siccità senza precedenti, che ha fatto imprecare chi aveva seminato patate, orti, fagioli, piselli, e chi sperava in una buona annata di porcini, ecco arrivare la prima neve sotto forma di tormenta.
E siamo solo ai primi di novembre!
Qualcuno dirà che non ci sono più le stagioni di una volta e, salvo rare eccezioni, è proprio così.
Stiamo facendo molto male alla natura che si ribella.
Chissà come cambierà in un prossimo futuro? Tutti i giorni ne parlano, ma non cambia mai niente!
La foto accanto, scattata da Graziano ci permette d'illustrare l'evento.
6 ottobre 2017
E finalmente, dopo un'estate ad aspettare, ecco i primi bottini. Quelli che sono rimasti a Vico, questa settimana, hanno fatto diversi tentativi nei vari posti.
Al Dego niente, nelle castagne niente, in Oramara niente, ma ... a Lovari e in Pescin qualcosa si sta muovendo.
I funghi della foto sono di Mirella, ma ne ho visti altri più anziani e ancora altri più giovani. Certo se ci piovesse sopra si potrebbe recuperare il tempo perduto, ma come si sa, il tempo, il c.... e i funghi fanno come vogliono loro.
Questo, invece, è il link che vi porta ad ascoltare il coro Ana nella storica esibizione della Madonna della Guardia. https://www.facebook.com/andrea.benzoni.77/videos/10213998582028887/
Settembre 2017: Felice ci ha lasciato.
Scende in me un senso d'insicurezza dovuto al fatto che un'altra colonna portante di questo paese non sorregge più l'incanto.
Qualcuno potrebbe criticare questo mio stato d'animo; in fondo 93 anni rappresentano un grande traguardo per chiunque, tuttavia quella solidità che trasmettono cerie persone non più giovani diventa una certezza che vorresti mantenere all'infinito. Forse Felice se lo sentiva di essere prossimo all'evento, perché soleva dire: "sarà ora di preparare il sacco" ... Non a caso aveva preventivamente sistemato il suo vestito per il viaggio e questo fatto m'intenerisce e mi commuove intensamente. Faccio le mie sincere condoglianze ai suoi famigliari e ringrazio Felice per tutti i ricordi belli che mi lascia.
A VICO D'AGOSTO UNDICI ESTATI DOPO
Tante case ristrutturate, passaggi beolati, cigli delle strade in ordine, nuovi parcheggi, tanta gente, molteplici iniziative da parte degli organizzatori del salone: Vico non muore. Certo, un posto bello come Pescin, sempre più "rovoso" non fa bene agli occhi. Pianseiun non l'ho visto, perché ci vuole la chiave ora per andarci. A compensazione mi hanno colpito gli orti verso Sarruggia, con quei tendoni verdi antigrandine, ricchi di verdure sane e tenuti in modo molto ordinato. Grazie a Italo e Silvana e al loro ospitale angolo prima della vecchia scuola, si creano momenti d'incontro e si fa piazza. Molto bello! MI è piaciuto rivedere vecchi amici, tra cui Don Emilio, sempre in forma malgrado gli acciacchi dei suoi prossimi 80. Peccato che durante il mio soggiorno sia mancata la mia cara cugina Mariarosa Calamari, il giorno prima di Ferragosto. Funghi neanche a parlarne per il gran secco di questa estate. L'unica cosa che mi ha deluso è il non inizio dei lavori di convogliamento delle acque in quel settore franoso che provoca continue crepe nelle case, malgrado i continui e costosi aggiustamenti. Da tempo ormai, grazie anche all'interessamento del nostro Enrico Benzoni si parla di stanziamenti della regione e di inizio lavori, ma...
30 luglio 2017
AUGURI a Traversone Giuseppe, detto da noi " Giuseppinu" o "Giose", che è arrivato felicemente al traguardo degli 80!!! E chi lo direbbe?
Se lo incontri fatichi a dargliene 10 in meno...
A Vico succede spesso; certi visi da un determinato momento in poi non cambiano, quasi fossero scolpiti in uno scenario che è vietato modificare.
E menomale che sia così in un mondo in continuo e frettoloso mutamento ogni secondo. Riflettevo su questo fatto: penso che tutti si abbia un disperato bisogno di qualcosa che resti fermo per un po'. Quel tanto che ci permette di fissare i ricordi e tutto quello che è stato.
D'altronde, questo sito è stato concepito dall'inizio con questo intento. Ho voluto fortemente ed affettuosamente fissare momenti che non devono essere dimenticati, in modo da poterci ritornare quando capita di avere dei dubbi. Le nostre memorie storiche sono quasi tutte ormai nel cimitero e non si può più chiedere loro un bel nulla.



20 maggio 2017

La canzone recitava: "E gli anni passano e i bimbi crescono, le mamme invecchiano, ma non sfiorirà la loro beltà ... " , però la bellezza di un nonno che compie gli anni assieme ai figli e ai nipotini non è altrettanto straordinaria?
Auguri Vittorio!!!
__________________________________________

a destra la foto della grandinata a Vico nello stesso giorno
_______________________________________________________________________________________
1 maggio 2017
Ci arriva la notizia che, ieri sera, è mancata la nostra Rita di Tognarda. Aveva 83 anni. Le nostre condoglianze ad amici e famigliari.
Foto del 30 aprile 2017 Clara Vitiello
Pireu anni 89 - Giuditta anni 91 - Felize anni 93 - Catin anni 97, totale: 370 anni!!!!! FANTASTICI!!!
Aprile 2017
E gli anni ... Dio mio come passa il tempo!
Da un bel po' non ritornavo sul nostro sito di Vico e mi rincresce farlo in questa circostanza.
Altri due nostri compaesani hanno fatto il salto: Pepino ed Ercolino. Alle rispettive famiglie le nostre condoglianze.
Mi piace immaginare il Dego sempre più popolato di anime che s'incontrano e se la raccontano e mi sembra di vedere Maria Grande che spunta da dietro ad un cespuglio nel Prau di Lucco che urla: "Sei arriai brutti mustri! Vignì, vignì che chi ge n'è pe tutti!"
 
Torna ai contenuti | Torna al menu