Vicosoprano tra la Val D'Aveto e la Val Trebbia

Vai ai contenuti

Menu principale:

2017
30 luglio 2017
AUGURI a Traversone Giuseppe, detto da noi " Giuseppinu" o "Giose", che è arrivato felicemente al traguardo degli 80!!! E chi lo direbbe?
Se lo incontri fatichi a dargliene 10 in meno...
A Vico succede spesso; certi visi da un determinato momento in poi non cambiano, quasi fossero scolpiti in uno scenario che è vietato modificare.
E menomale che sia così in un mondo in continuo e frettoloso mutamento ogni secondo. Riflettevo su questo fatto: penso che tutti si abbia un disperato bisogno di qualcosa che resti fermo per un po'. Quel tanto che ci permette di fissare i ricordi e tutto quello che è stato.
D'altronde, questo sito è stato concepito dall'inizio con questo intento. Ho voluto fortemente ed affettuosamente fissare momenti che non devono essere dimenticati, in modo da poterci ritornare quando capita di avere dei dubbi. Le nostre memorie storiche sono quasi tutte ormai nel cimitero e non si può più chiedere loro un bel nulla.



20 maggio 2017

La canzone recitava: "E gli anni passano e i bimbi crescono, le mamme invecchiano, ma non sfiorirà la loro beltà ... " , però la bellezza di un nonno che compie gli anni assieme ai figli e ai nipotini non è altrettanto straordinaria?
Auguri Vittorio!!!
__________________________________________

a destra la foto della grandinata a Vico nello stesso giorno
_______________________________________________________________________________________
1 maggio 2017
Ci arriva la notizia che, ieri sera, è mancata la nostra Rita di Tognarda. Aveva 83 anni. Le nostre condoglianze ad amici e famigliari.
Foto del 30 aprile 2017 Clara Vitiello
Pireu anni 89 - Giuditta anni 91 - Felize anni 93 - Catin anni 97, totale: 370 anni!!!!! FANTASTICI!!!
Aprile 2017
E gli anni ... Dio mio come passa il tempo!
Da un bel po' non ritornavo sul nostro sito di Vico e mi rincresce farlo in questa circostanza.
Altri due nostri compaesani hanno fatto il salto: Pepino ed Ercolino. Alle rispettive famiglie le nostre condoglianze.
Mi piace immaginare il Dego sempre più popolato di anime che s'incontrano e se la raccontano e mi sembra di vedere Maria Grande che spunta da dietro ad un cespuglio nel Prau di Lucco che urla: "Sei arriai brutti mustri! Vignì, vignì che chi ge n'è pe tutti!"
 
Torna ai contenuti | Torna al menu